Tradizioni ladine e costumi storici in Val Gardena

I villaggi della Val Gardena fanno parte del centro dell’antica cultura ladina, e le vecchie usanze e il patrimonio linguistico sono mantenuti fino ad oggi dalla popolazione. La lingua ladina è usata largamente nella vita quotidiana – è espressione dell’identità di un’intera regione. Le antiche tradizioni e usanze svolgono un ruolo fondamentale nei villaggi idilliaci. I costumi in Val Gardena sono tra i più belli delle Alpi e si possono ammirare durante il corteo “Val Gardena in Costume”.

Tradizioni ladine e costumi storici in Val Gardena

Artigianato tradizionale: gli scultori di legno in Val Gardena

L’antica professione degli scultori di legno vanta una lunga tradizione in Val Gardena. Da secoli le abilità nella lavorazione del legno sono state passate da una generazione a quella successiva. Le elaborate sculture di legno hanno la loro origine nelle lunghe serate invernali, quando – verso la fine del Medioevo – nei rustici soggiorni dei masi alpini le persone hanno cercato di dare ad un pezzo di legno una certa forma con una lama affilata. Una meravigliosa prova della grande arte della scultura in legno a S. Cristina è il Presepe di Natale nel centro sportivo Iman. È il più grande presepe al mondo con bellissime figure sovradimensionali creati in legno.

Artigianato tradizionale: gli scultori di legno in Val Gardena

Cultura e arte in Val Gardena

Da un’associazione di artisti e artigiani nasce nel 1994 in Val Gardena la mostra di sculture e galleria d’arte UNIKA. A Ortisei avete la possibilità di ammirare i pezzi unici di artisti gardenesi. Ogni creazione è unica ed è stata realizzata a mano. Un’emozionante mostra permanente sulla intaglio del legno e l’arte scultorea vi aspetta presso il Centro Congressi di Ortisei. Sotto il nome ART52, 52 artisti regionali si sono riuniti per presentare le loro opere. I singoli pezzi rappresentano uno spaccato delle varie forme d’arte di intaglio del legno e dell’arte scultorea.